sabato 21 marzo 2015

brutti ma buoni con arachidi salate e miglio soffiato


Piccoli brutti ma buoni salati, croccanti e friabili come aperitivo. Ho deciso di incartarli come piccole caramelle per dare un tocco divertente.






brutti ma buoni con arachidi salate e miglio soffiato

100 gr di arachidi salate
40 gr di miglio soffiato
30 gr di farina semintegrale
30 gr di olio extravergine di oliva
latte di soia naturale q.b.
mezzo cucchiaino di sale

Sminuzzare grossolanamente le arachidi con un coltello. Mettere in una ciotola le arachidi, il miglio soffiato, la farina e il sale, mescolare e aggiungere l'olio e poco latte alla volta. L'impasto deve risultare sodo e un pò sbricioloso.

Formare delle piccole palline comprimendo bene l'impasto e infornare a 180° per circa 15 minuti, devono risultare dorate. Una volta raffreddate risulteranno friabili.

Per incartarli ho utilizzato della carta trasparente per alimenti.



martedì 17 marzo 2015

mini tartellette con insalata russa vegan


Sfiziose tartellette salate perfette per un aperitivo o un antipasto in compagnia. Le ho preparate per una cena tra amici e sono sparite dopo pochi minuti.





mini tartellette con insalata russa vegan

150 gr di farina semintegrale
20 gr di semi di sesamo
1/2 cucchiaio di lievito  cremortartaro
1 pizzicotto di sale
30 gr di olio extravergine di oliva
acqua q.b.

martedì 3 marzo 2015

castagnaccio vegan


Qualche anno fa mi era capitato di mangiare una fetta di castagnaccio, buono il sapore, ma era duro e faticoso da inghiottire. Oggi guardando nella mia dispensa ho visto un sacchetto di farina di castagne e ho deciso di provarci. Una torta gustosa e dal sapore dolce naturale e anche soffice!!!






castagnaccio vegan

200 gr di farina di castagne bio
200 ml acqua
200 ml latte di soia o riso
40 gr di pinoli
40 gr di uvetta
1 cucchiaio di cacao amaro
2 cucchiai di malto di riso
1 pizzico di sale
1 rametto di rosmarino tagliato finemente
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

lunedì 2 marzo 2015

vegan "caviale" ai lamponi e aceto balsamico


Volevo fare qualcosa di particolare e allegro per guarnire dei finger food, ho trovato una ricetta per fare il caviale vegan e l'ho personalizzata a modo mio. Volevo qualcosa di colorato e con un gusto vivace. Ecco la mia proposta: un "caviale" ai lamponi dal gusto agrodolce.




1 cestino di lamponi freschi
1 bicchiere di succo di mele bio senza zuccheri aggiunti (circa 100/120 ml)
1 cucchiaino di agar agar in polvere
1 cucchiaio di aceto balsamico

olio di mais o girasole
2 bicchieri
1 colino a maglie fitte
1 frusta
1 siringa per iniezioni senza ago

Riempire un bicchiere con l'olio e metterlo nel freezer per almeno 30/40 minuti.

Frullare i lamponi con il succo di mela e togliere i semini utilizzando il colino. Aggiungere al succo di lamponi l'aceto balsamico  mettere in un pentolino, aggiungere l'agar agar e mescolare bene con la frusta per evitare che si formino dei grumi. Portare a bollore e fare bollire  per due minuti sempre mescolando. Versare il composto in un bicchiere e lasciare riposare qualche minuto.

Togliere dal freezer il bicchiere con l'olio, riempire la siringa con il composto ai lamponi e iniziare a fare il caviale, una pallina alla volta con la siringa. A contatto con l'olio freddo ogni goccia si solidificherà in una piccola sfera. Le goccioline scenderanno lentamente verso il fondo del bicchiere. Una volta terminato il liquido, lasciare il bicchiere pieno di "caviale" in frigorifero per circa 1 ora.

Scolare il caviale con il colino e sciacquarlo bene sotto l'acqua corrente. Rovesciare le sfere sulla carta da cucina e asciugarle. 

Il caviale di lamponi all'aceto balsamico è pronto!!! Io l'ho utilizzato per guarnire dei cannoncini di pasta sfoglia ripieni di vegrino aromatizzato con l'aneto.





domenica 1 marzo 2015

crostata alle mandorle con mele e marmellata di albicocche


Una crostata rustica, veloce, semplice e molto gustosa.





crostata alle mandorle con mele e marmellata

ingredienti per una teglia da 18 cm di diametro
100 gr di farina semintegrale
100 gr di mandorle ridotte in farina
80 gr di malto di riso
30 gr di olio di mais
1 cucchiaino di cremortartaro
1 pizzico di sale
2 o 3 cucchiai di latte di riso
2 mele piccole
5 cucchiai di marmellata di albicocche senza zuccheri aggiunti